L’antica Suana, come era conosciuta in epoca etrusco-romana, corrisponde oggi alla cittadina di Sovana, un piccolo borgo che si trova nel cuore dell’Area del Tufo, in quel territorio che è conosciuto con il nome di Maremma, nel sud della regione Toscana.
Sovana si presenta agli occhi dei suoi visitatori come un luogo estremamente accogliente ed affascinante, la località ideale nella quale avere l’opportunità di vivere una vacanza a contatto con la storia di questi luoghi, storia che qui è particolarmente antica ed interessante, legata alla presenza delle antichissime popolazioni degli Etruschi e dei Romani, che proprio qui hanno lasciato testimonianze forti e tangibili della loro presenza e della loro genialità.
Il paese di Sovana si rende celebre nella storia, oltre che per la sua antichità, anche per essere stata la città natale di un importante personaggio storico, Ildebrando di Suana, sicuramente meglio conosciuto con il nome di Papa Gregorio VII, quel papa che fu protagonista, insieme all’Imperatore Enrico IV, dell’episodio di Canossa e più in particolare della lotta per le Investiture.
Passeggiando tra le vie del borgo ci si accorge subito di come questo si caratterizzi per una grande presenza di monumenti ed edifici antichi, pur essendo un piccolo abitato infatti, le sue costruzioni sono molte, e tutte assolutamente splendide, parliamo del Duomo, intitolato ai Santi Pietro e Paolo e costruito nel corso del Medioevo, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, anch’essa medievale, la Chiesa di San Mamiliano, l’edificio più antico del paese, del quale oggi rimangono importanti ruderi, il Palazzo dell’Archivio, realizzato totalmente con blocchi di pietra tufacea, il Palazzo del Pretorio, oggi sede del Centro di Documentazione del Territorio Sovanese e per finire la Loggetta del Capitano, un piccolo edificio che riporta sulle sue mura gli stemmi delle famiglie che hanno dominato sul territorio, compresi quelli delle famiglie degli Aldobrandeschi, Orsini e De’Medici di Firenze.